martedì 16 dicembre 2014

BRANCALEONE: presentato alla Biblioteca “Cesare Pavese” il libro “Leucopetra: la storia greco-romana della città” di Saverio Verduci


Si è svolta domenica 14 dicembre, presso la Biblioteca comunale “Cesare Pavese” di Brancaleone, la presentazione del libro “Leucopetra: la storia greco-romana della città” di Saverio Verduci (Disoblio Edizioni), promossa dall'Associazione Brancaleone Cultura e dalla Pro Loco di Brancaleone. Alla presentazione sono intervenuti Sebastiano Stranges (Ispettore Onorario del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo), Vincenza Triolo (Architetto e Conservatore dei Beni Architettonici e Ambientali), Salvatore Bellantone (Editore), Saverio Verduci (Autore del Libro).
Sebastiano Stranges ha sottolineato come Saverio Verduci abbia reso fruibile a tutti la conoscenza dei reperti greci e romani presenti nel territorio dell'odierna Lazzaro, pur mantenendo un linguaggio alto. Grazie a un linguaggio fruibile a tutti i concetti basilari rimangono impressi. Nel suo libro traccia i momenti cruciali della storia greca e romana di Leucopetra, passando in rassegna i principali prodotti che hanno reso la città al centro del Mediterraneo, tra i quali olio, vino, grano, legno e pece. Il libro di Saverio Verduci ricuce tante notizie che altrimenti andrebbero perse, ma propone anche delle novità.
Vincenza Triolo ha evidenziato come il libro di Saverio Verduci ricostruisca una parte importante della stporia calabrese, ricostruendo il periodo storico in cui Leucopetra era al centro del Mediterraneo e passando in rassegna in principali beni presenti nel territorio lazzarese. È un lavoro importante per le generazioni future e per i tecnici. La conservazione dei beni non è aiutata dalla gente che abita i luoghi: il nostro auspicio è il libro di Saverio Verduci possa sensibilizzare la gente sulla tutela e la salvaguardia di quei reperti che potrebbero dimostrare come la Calabria è una regione che non ha nulla da invidiare ad altre regioni della penisola.
Salvatore Bellantone ha chiarito come Leucopetra sia un libro importante per la Calabria e per i calabresi, affinché continui quel lavoro di riscoperta del passato che potrebbe segnare la fortuna di un'intera comunità e delle generazioni a venire.
Saverio Verduci, infine, ha mostrato ai presenti alcune immagini utili per comprendere la posizione geografica della città di Leucopetra nell'antichità, le fonti a partire dalle quali ne ha ricostruito la storia, i reperti ritrovati nel territorio lazzarese risalenti al periodo greco e romano che testimoniano l'avvenuto svolgimento di alcune pagine decisive della storia proprio nella città di Lazzaro.
È stata in definitiva un serata alla riscoperta della storia calabrese, unico sentiero per pensare una Calabria e la sua comunità differenti, consapevoli delle proprie risorse e capaci di tutelarne la memoria e di renderli accessibili a tutti.

Nessun commento:

Posta un commento