giovedì 6 agosto 2015

LAZZARO DISOBLIATA: Oggi presentazione del romanzo OZZ di Giuseppe Bagnato


Continua la rassegna di eventi “Lazzaro Disobliata. Cultura d'Estate”, promossa dalla casa editrice Disoblio Edizioni in collaborazione con il Comune di Motta San Giovanni, l'Associazione Eureka, la Biblioteca Auxesia, la Pro Loco Motta San Giovanni, il portale d'informazione Lazzaroturistica.it e Il Matitone di Noè, che lo scopo di aprire degli spazi di riflessione sui temi cruciali del nostro tempo partendo dai libri, ma anche di fruire del bello per mezzo di mostre fotografiche e pittoriche, in una cornice suggestiva, considerata uno dei luoghi più incantevoli della nostra terra.
Oggi, presso la Sala Conferenze del Ristorante “Al Faro”, sito sul Lungomare Cicerone di Lazzaro di Motta San Giovanni, si svolgerà la presentazione del romanzo “Ozz” di Giuseppe Bagnato. Intervengono Giovanni Benedetto (Direttore LazzaroTuristica.it), Salvatore Bellantone (Editore). SARÀ PRESENTE L'AUTORE. Nel corso della serata si svolgerà una mostra pittorica dell'artista Elisa Urso, direttrice Art Academy Artelis (Accademia d’Arte) Reggio Calabria.
Ambientato in Calabria, OZZ è un romanzo forte, diretto e in alcuni tratti brutale, nel quale l'autore affronta il problema giovanile del consumo di sostanze stupefacenti. Narrando la storia dell'omonimo protagonista e del suo irreversibile precipitare nel baratro della schiavitù della droga, Giuseppe Bagnato mostra come la reclusione degli adolescenti in questo mondo logorante e mortale sia spesso dovuta alla violenza e alla trascuratezza del contesto familiare e sociale nel quale vivono – che anziché formare ed educare spinge e costringe a scelte così pericolose e fatali –, ma anche alla loro crescita solitaria e all'assenza di quella cura quotidiana utile per la loro formazione personale e civile: l'amore.
GIUSEPPE BAGNATO è nato a Varapodio (RC) nel 1971, dove attualmente vive e svolge la professione di contadino. Nel 2005 ha ricevuto la Targa Navi e Naviganti partecipando al “Premio Anoia Salvatore Gemelli”. Per Disoblio ha già pubblicato Moira (2014).

Nessun commento:

Posta un commento