lunedì 11 gennaio 2016

Ristampa record per “Chiudi e vai!” di Antonio Calabrò


È andato letteralmente a ruba il nuovo libro di Antonio Calabrò “Chiudi e Vai! Viaggi calabresi di un capotreno esistenziale” edito da Disoblio Edizioni, per la collana Media Oneiroi.
Sono finite in meno di venti giorni le copie dell'ultima fatica letteraria del capotreno esistenziale Antonio Calabrò, tanto da determinarsi come il libro più richiesto tra gli ultimi giorni dell'anno passato e i primi del nuovo. Un segnale, questo, di come il lettore abbia fame di quella buona letteratura che parla della Calabria e dei calabresi, mettendone a nudo i problemi cruciali dal di dentro, dal vissuto, dalla quotidianità e non dai fiumi di parole dei mass-media, dei palcoscenici, delle frasi fatte e di quella letteratura artefatta, fine a se stessa che, basandosi sui dati, sui sondaggi e sui documenti, perde di vista la realtà.
È un “taccuino filosofico”, “un'esperienza culturale, artistico-letteraria e di alta densità umana”, hanno scritto rispettivamente su ZoomSud Maria Franco e Aldo Varano, un'opera che indaga l'attualità a partire dal territorio, visto dall'interno del mezzo di trasporto comunemente preferito dai calabresi per i propri spostamenti: il treno.
Specchio della realtà e metafora della vita, il treno di cui parla l'autore, Antonio Calabrò, attraversa i panorami più incantevoli ammirabili delle coste jonica e tirrenica, portando con sé storie di dolore e di amore, teatro privilegiato di incontri folli e disperati così come di avvenimenti in bilico tra la ragione e la follia, capaci di diventare la “misura” per comprendere da vicino questa strana terra che è la Calabria e la sua popolazione.
Composto da ventiquattro racconti, ripartiti in dodici mesi, “Chiudi e Vai!” di Antonio Calabrò è destinato a diventare il diario di viaggio di tutti quei calabresi, e non, che di fermata in fermata cercano di capire il nostro tempo, tentando di trovare una ragione a tutte quelle tristezze che pervadono la nostra vita.
A giorni, la ristampa di “Chiudi e vai! Viaggi calabresi di un capotreno esistenziale” di Antonio Calabrò, sarà disponibile nelle migliori librerie affiliate al circuito Disoblio.
Non perdere tempo, allora. Munisciti di biglietto e prenota la tua copia!
Il capotreno esistenziale, a bordo del treno della vita, è in arrivo alla prossima fermata!

Nessun commento:

Posta un commento