venerdì 22 agosto 2014

NOTTI DISOBLIATE: Oggi appuntamento con “I colori del passato” di Pasquale Cotugno


Si svolgerà oggi, alle ore 21:30, presso il Corso Vittorio Emanuele II di Bagnara Calabra, antistante alla Cartolibreria Demaio, l'appuntamento con “I colori del passato” di Pasquale Cotugno (Disoblio Edizioni). Alla presentazione, coordinata da Rocco Deodato (Presidente Pro Loco Palmi), interverranno: Carmelo De Leo (Presidente del consiglio di Bagnara Calabra), Tito Puntillo (Storico e Ricercatore). Sarà presente l'autore. La presentazione sarà intervallata dalle coreografie a cura di Armando Gatto, “Compagnia Sintesi”.
I colori del passato è una raccolta di racconti ispirati a numerosi fatti, personaggi e paesaggi vissuti nella città di Palmi a partire dal primo dopoguerra, custoditi dall'autore nella dimensione della memoria e dei ricordi. Proposti in chiave narrativa, questi racconti hanno lo scopo di contrastare l'attivismo e il tecnicismo del mondo moderno, che cancellano il passato in favore di una società informe e senza punti di riferimento, e di rivitalizzare la cultura, i valori, le tradizioni popolari e l'identità del popolo palmese e, anche, di quello calabrese.
PASQUALE COTUGNO è nato a Palmi il 4 Settembre 1925 e vive a Torino. Diplomatosi al Liceo Ginnasio “N. Pizi” di Palmi, si è laureato in Pedagogia presso l’Università degli Studi di Messina e ha conseguito il diploma in Letteratura Italiana, Storia e Geografia a Roma. Docente di ruolo negli Istituti d’Istruzione Superiore a Torino, ne 1991 ha completato la carriera dopo quarant’anni di servizio nell’ITIS “Avogadro” di Torino. Nella stessa città insieme a un gruppo di intellettuali partecipa alla fondazione del mensile “Mediterraneo” per il quale conduce rubriche culturali e artistiche, dedicandosi in special modo agli studi sulle origini delle città della Magna Grecia. Scrittore e autore di poesie, ha partecipato a diversi premi letterari in lingua e in vernacolo, ricevendo numerosi riconoscimenti. La sua poesia Aspromonte è stata inserita nell’Antologia dei Poeti Contemporanei (Alloro, 1972) e altre se ventiquattro liriche sono state inserite nell’antologia Orizzonti del Libro Italiano (Ragusa, 2003). Ha pubblicato: Lu viaggiu divinu (Palermo, 1954), Juri di campu e juri di giardinu (S.G.T., 1983).

Nessun commento:

Posta un commento